Migliori Broker Trading 2018. Classifica Piattaforme Forex Sicure in Italia

Esistono siti trading sicuri in Italia? E' possibile trovare dei broker affidabili con i quali cominciare a fare trading online e a giocare in borsa senza rischi? Ecco il nostro Test

0
655

Il Trading Online è oramai il trend del momento. Per investire i nostri soldi e acquistare azioni in borsa, oramai si fa affidamento solo ed esclusivamente ai broker e alle piattaforme online. Sarà per la mancanza di fiducia nei confronti delle banche tradizionali (viste le ultime vicende di cronaca), oppure la diffusione sempre crescente nell’utilizzo di internet e delle piattaforme web, fatto sta che questo 2018 è rappresentato dall’esplosione del mercato del trading su internet.

lista siti trading

Ma vediamo un po’ cosa bisogna fare se si è alle prime armi, per scegliere un’ottima, affidabile e gratuita piattaforma di trading senza commettere errori.

L’articolo che segue ti darà tutte le informazioni necessarie per muovere i primi passi in questo fantastico mondo, tutto ciò che dovrai fare, è leggere i nostri consigli e le nostre recensioni e dopo provare ad effettuare dei test con la piattaforma demo di ogni singolo broker. Non appena avrai trovato quella che fa per te, potrai allora cominciare a fare sul serio e a tradare come un professionista.

Classifica Migliori Piattaforme di Trading Online Top 5

Broker Caratteristiche Apri Conto Demo
broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Dep Minimo / Trading Bitcoin
  • Licenza CySec
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Forex CFD / Opzioni Binarie
  • Licenza CySec
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 100 € Deposito minimo
  • Licenza CySec
conto demo

Leggi la Recensione

bdswiss trading
  • Conto Demo Gratuito
  • Deposito Minimo 50 €!
  • Licenza CySec
conto demo

Leggi la Recensione

broker trading
  • Conto Demo Gratuito
  • 25€ Bonus (Senza Deposito)
  • Licenza CySec
conto demo

Leggi la Recensione

 

Quella che ti presentiamo in questa sezione del sito è la classifica delle piattaforme di trading, continuamente aggiornata, che a seguito dei nostri test, dei broker che si sono rivelati i migliori in assoluto.

Le caratteristiche che una piattaforma di trading deve avere cambiano da trader a trader. In linea di massima sappiamo benissimo che un investitore, un trader, vuole che un broker sia prima di tutto affidabile e che non si nasconda dietro nessuna truffa.

Caratteristiche della migliore piattaforma di trading online

  • Velocità di esecuzione degli ordini
  • Servizio Clienti in Italiano
  • Piattaforma innovativa
  • App mobile per effettuare trading via smartphone
  • Velocità nel prelievo dei fondi
  • Bassi costi di commissione (spread e mantenimento)

Sono queste a nostro avviso le caratteristiche che una piattaforma di trading di tutto rispetto, dovrebbe avere. I migliori broker solitamente dispongono di applicazioni mobile, velocità delle piattaforme e servizio clienti in italiano. Se non trovate nulla di tutto questo, ti consigliamo di cercare altrove.

Perché scegliere di fare Trading Online?

I Migliori broker della nostra recensione sono 24Option che si aggiudica il primo posto, Markets.com che si piazza in 2° posizione e in terza AvaTrade.

Le nostre posizioni in classifica meritano però di essere giustificate in qualche modo. Di seguito cercheremo di spiegarvi in che modo abbiamo realizzato questa classifica e come siamo arrivati ad effettuare una lista il più possibile obiettiva delle migliori piattaforme per fare trading.

Trading Online: Breve Storia

trading online cose

Negli ultimi 10 anni il trading online ha rimpiazzato qualsiasi vecchio ed obsoleto sistema arcaico di contrattazione. Attraverso la realizzazione di piattaforme tecnologicamente evolute, è possibile piazzare un acquisto nel giro di pochissimi secondi.

La cosa divertente è che non bisogna di certo essere dei trader esperti, o degli economisti o dei broker provetti per poter piazzare un ordine. Può farlo chiunque e in qualsiasi momento.

Un altro punto a favore dei software di trading online è la possibilità di poter ricevere dei veri e propri segnali di trading consultando in tempo reale le notizie provenienti da tutto il mondo e decidere se acquistare o vendere un determinato titolo con un semplice clic. Il trading, veloce e funzionante!

La maggior parte dei broker di trading online forniscono inoltre ai clienti la possibilità di poter avere accesso a tutti i maggiori mercati azionari. Da una singola piattaforma vi sarà possibile acquistare azioni della borsa italiana, o del Nasdaq o addirittura comprare oro o scambio di valute (forex).

Quale Sito di Trading Scegliere?

Le piattaforme che troverete visitando il nostro sito, sono state testate scrupolosamente da noi, dovrete soltanto effettuare una registrazione ad un conto demo e vedere se graficamente e intuitivamente è la piattaforma che fa per voi. L’unica differenza tra un broker online e l’altro sta soprattutto nell’offerta del bonus iniziale e nelle modalità di pagamento.

In quanto al bonus iniziale, il nostro consiglio è quello di non farci tanto affidamento. Puntate piuttosto alla velocità di esecuzione degli ordini, alla solidità e all’esperienza del broker e all’eventuale sezione Training e Guide al trading che solitamente è possibile trovare nei migliori siti.

Migliori broker italiani

Il trading online è una realtà sempre più riconosciuta e ricercata anche nel nostro contesto nazionale. Come anticipato, uno degli elementi più richiesti da parte dei clienti è la sicurezza e l’affidabilità (vedremo più avanti come verificare meglio questi aspetti).

Risulta curioso constatare che nei motori di ricerca una delle query più diffuse sul tema sia: migliori broker italiani.

Ma i broker italiani esistono?

La risposta è no.

Comunque, non è difficile intuire che tale ricerca sia da ricondurre all’esigenza degli utenti  di poter tradare su piattaforme in grado di offrire il massimo livello di assistenza e comprensione di eventuali problematiche o richieste da parte della clientela italiana.

autorizzazione consobAd ogni modo, questa ricerca di sicurezza e affidabilità non è per forza legata alla nazionalità o meno della piattaforma scelta, in effetti “l’amor patrio” ha ben poco a che vedere con queste tematiche: tra i broker finanziari nessuno ha sede legale o è stata sviluppata nel nostro paese ma non c’è nulla da temere perché i provider più utilizzati si sono imposti in molti paesi sia per la qualità sia la serietà dei loro servizi —  nulla ci impedisce, quinidi, di usufruire di un servizio in grado di rispondere ad ogni nostra esigenza: d’altronde è così per la maggiorparte dei prodotti e servizi del mondo digitale —. L’unico aspetto da tener in conto per fare attività di Trading in Italia è l’autorizzazione Consob (Commissione Nazionale per la Sicurezza e la Borsa), vera garanzia di sicurezza per operare a pieno titolo in Italia.

Broker Forex Forum: opinioni e consigli

Analizzando i forum specializzati o le riviste del settore si possono riscontrare alcuni consigli ricorrenti sia per chi inizia con questo tipo di attività (e deve quindi scegliere la piattaforma di trading da usare) sia per chi ha già un po’ di esperienza.

Vediamo quali sono i più importanti:

  • Formazione:Il trading è un’attività che può raggiungere un alto livello di complessità e non è un gioco: in concreto, ci vuole dello studio per avere delle conoscenze di analisi tecnica, capire i grafici e capire il futuro di un titolo azionario al fine di ridurre i rischi di perdere il proprio investimento quando si opera.
  • Utilizzare i conti demo: il modo migliore per concretizzare la fase di studio e anche capire le proprie potenzialità e capacità. I conti demo permettono di tradare senza rischi e ripropongono tutte le funzioni dei conti reali, dopo un periodo di esperienza e studio si può incominciare a fare sul serio.
  • Affidarsi a Broker sicuri: controllano che abbiano ottime recensioni e che siano abilitati ad operare nel nostro paese.
  • Conoscere le commissioni applicate dai broker: in base ai propri obiettivi bisogna conoscere quali commissioni ti verranno applicate per le operazioni e quali consti di giacenza sono richiesti.

Commissioni nel trading online

Quasi tutti i servizi trading che vi elenchiamo si differenziano in quanto a costi. Ci sono piattaforme che vi chiederanno una commissione di 2 pip per ogni transazione che effettuate tra EUR/USD ad esempio, altri potrebbero chiedervene 3 pip. In ogni caso nella nostra tabella in basso abbiamo messo un esempio di commissioni da pagare durante il trading forex Eur/Usd. E’ solo un esempio, ma vi potrà far capire quali sono i costi per ogni singola transazione applicati da quel determinato broker online.

Tutto ciò che un Trader Online dovrebbe sapere

Quando si investe in borsa e nello specifico utilizzando piattaforme online, bisogna sapere che il rischio di poter perdere i propri i soldi è direttamente proporzionale alla leva utilizzata.

Cos’è la leva nel trading?

La leva è uno strumento utilizzato nel trading che vi permette di moltiplicare in potenza le percentuali di guadagno di un’operazione.

Se ad esempio voleste investire in azioni Apple con un broker di CFD Online, avrete la possibilità di decidere la leva da utilizzare, ovvero il potenziale aumento di guadagno derivante dal movimento del sottostante. Quindi se il titolo sottostante, APPLE ottiene un 2% e voi avete selezionato una leva di 100, quello che in realtà otterrete è un guadagno del 200%!

E’ incredibile, lo sappiamo, ma attenzione, perché tanto è più alta la leva, tanto è più probabile perdere tutto in caso di un eventuale inversione negativa del titolo sul quale si è voluto investire.

Perché un titolo in borsa sale o scende? Da cosa dipende?

Tra i rischi del trading c’è proprio la difficoltà nel determinare se un titolo in borsa, visti i fondamentali, l’analisi tecnica e i rumors, possa in qualche modo prendere una direzione piuttosto che un’altra.

I trader professionisti sanno benissimo valutare i movimenti di mercato, cercando di studiare il più possibile i volumi di contrattazione di un titolo o di una valuta. E’ attraverso l’incrocio dei dati (fondamentali dell’azienda – rumors – volumi in movimento) che un trader può comprendere in leggero anticipo il verso di un determinato mercato.

Certo è una caratteristica che solo pochi traders hanno (soprattutto chi riesce a ricevere notizie in anticipo sui tempi) e che si acquisisce con tantissimi anni di esperienza.

Vi è un altro rischio che chi fa trading online deve prendere in considerazione, ed è dettato dalle forze esterne che influenzano il trend di un’azione. Pensate ad esempio, a delle calamità naturali, o a disordini civili, manifestazioni etc…

Maggiore è il rischio maggiore sarà il guadagno

Nel trading online più si rischia e più si guadagna. Lo abbiamo visto prima parlando di leva finanziaria. D’altronde dove c’è poco rischio di perdita c’è anche una minore ricompensa no?

Strategie di Trading

E’ solo la nostra strategia di trading che può portarci ad ottenere guadagni elevati (high risk – ad alto rischio) oppure guadagni moderati (low risk – a basso rischio).

Molti investitori scelgono di fare semplice compravendita di azioni, ovvero acquisto e vendita di titoli azionari al loro valore nominale (senza leva finanziaria e strumenti simili). In questo modo posso decidere in un periodo di medio – lungo termine, se vendere (in base a guadagni e perdite) o tenere le proprie azioni. Il tutto viene fatto con molta tranquillità vista la non alta pericolosità dello strumento utilizzato. Ci sono trader che acquistano azioni e le rivendono dopo anni!

Certo questo tipo di strategia, da conservatori degli investimenti, è quella meno utile qualora si intenda fare trading online. Nel trading tradizionale, che vede come intermediario la classica banca di paese, allora ha più senso fare trading in questo modo, ma attraverso il mercato del trading online, sarebbe davvero uno spreco dover attendere anni per ottenere un guadagno che con il trading forex online ad esempio e la leva finanziaria adeguata, si può ottenere addirittura in un’ora. Ma ognuno si sa, ha il proprio margine di rischio.

Strumenti di Investimento nel trading

Titoli Azionari

Il trading online su titoli azionari è il più classico degli investimenti in borsa. In pratica contrattando un titolo azionario si ha la possibilità di poter acquistare una piccola quota dell’azienda in questione. La quantità e il valore nominale dell’azienda è contrattato in tempo reale ed è in pratica lo strumento di trading più utilizzato al mondo.

Le Opzioni (strumento diverso dalle Opzioni Binarie)

Le Opzioni sono uno strumento finanziario, facente parte dei cosiddetti “derivati”, leggermente più complicato degli altri. In pratica con i contratti di opzioni, un trader non acquista una quota dell’azienda, così come avviene con i titoli azionari, ma accetta di acquistare (call) o vendere (put) dei contratti.

In pratica con le opzioni il trader si riserva il diritto futuro di poter acquistare quelle azioni (senza nessun obbligo) qualora in una prestabilita data da parte del venditore quel titolo salga oltre una determinata soglia (call) oppure scenda verso il basso (put).

Il rischio qui è rappresentato dalla volatilità e imprevedibilità del mercato azionario. E’ un po’ complicato prevedere in anticipo e in larga scadenza il movimento di un determinato mercato. E il rischio in questo caso è di poter perdere tutto il premio pagato al venditore (call). E nel caso del venditore (put) il rischio è di dover vendere allo scoperto un titolo che invece va più che bene.

Ricorda bene, con le opzioni non si acquista il titolo, ma il diritto futuro di poterlo acquistare.

I Futures

Con i Futures ci spostiamo in campo sempre più complicato del trading su azioni semplici. I Futures, in pratica, sono generalmente utilizzati per l’acquisto o la vendita di materie prime, ma possono essere utilizzati anche per acquistare o vendere altri strumenti finanziari. Sono molto simili alle opzioni di cui prima, ma a differenza di queste ultime con i futures si acquista o si vende un titolo in una data specifica futura. In poche parole il trader è obbligato a comprare o a vendere quel determinato titolo ad un prezzo specifico.

Forex Trading

Il Forex è il trading sul cambio di valuta estera. Rimane attualmente uno degli strumenti finanziari derivati più rischiosi e quindi, più profittevoli (ovviamente). E’ in definitiva il mercato liquido più grande in assoluto. Esistono migliaia di acquirenti e venditori nel forex ecco perché i movimenti sono veramente esagerati rispetto ai semplici titoli azionari (stock option), e inoltre, a differenza del trading tradizionale, non vi è un vero e proprio mercato fisico, con il forex tutto viene scambiato online.

Considerate che ci sono 27 coppie di valute (eur/usd, usd/cad, eur/jpy etc…) e che lo scambio può essere effettuato anche tra i prezzi di oro e argento (materie prime). Per ogni coppia di valuta c’è “un’offerta” (prezzo di riscatto), che è uguale alla quotazione attuale della valuta e c’è un “prezzo di vendita” che è la quantità di valuta che si riceve dopo la vendita della coppia. Attraverso il trading forex è possibile guadagnare dall’oscillazione del valore di queste coppie di valute.

Opzioni Binarie

Discorso diverso invece va fatto per le opzioni binarie. Queste a differenza delle Opzioni di cui prima. Sono uno strumento che si è diffuso su larga scala negli ultimi 5-6 anni con l’avvento del trading online.

In pratica con le opzioni binarie si possono ottenere dei guadagni in percentuali (fino al 92%), già prefissati dalla piattaforma di trading anche nel giro di 60 secondi.

– Come funzionano le Opzioni Binarie?

Come? E’ semplicissimo, basta puntare su una determinata tendenza di un titolo (si può scegliere tra azioni, valuta, o materia prima) che si è scelto di seguire, se quel titolo, alla fine del periodo di tempo prestabilito (anche 60 secondi), è superiore o inferiore al valore attuale, si ottiene un profitto del 92% (questo varia in base alla piattaforma di opzioni binarie).

Miglior Broker online per acquisto di titoli azionari

migliori broker

Quando si sceglie una piattaforma per fare trading in borsa bisogna prendere in considerazione una serie di fattori, tra questi il broker migliore a cui affidarsi.

Come abbiamo più volte detto, è importante cercare di non buttarsi sulla prima piattaforma trovata in rete, ma analizzare a fondo le caratteristiche principali, le commissioni, i bonus e soprattutto l’applicazione web.

Le Piattaforme di trading online sono Gratis?

Una piattaforma di trading non ha nessun interesse nel farvi pagare una qualche somma di iscrizione. Un broker, infatti, guadagna soprattutto dal numero delle operazioni che voi effettuate durante una sessione di trading: la commissione. Perciò tutte le piattaforme che trovate in rete di base sono gratuite.

Commissioni trading online

Più investite, più contrattate e più alla fine, il conto delle commissioni, nella somma, cresce. Ma è ovvio che dal momento in cui investite tanto e guadagnate tanto, non penso che 2-3 euro di commissioni ogni singola transazione possano pesarvi più di tanto.

A dire il vero alcuni servizi applicano un tasso fisso, quindi saprete già da subito quanto vi verrà a costare un’operazione di trading, altri invece applicano una commissione percentuale e giocano tanto con il numero di operazioni che fate durante il mese: più operazioni fate meno pagherete.

Costi dello Spread

Nella tabella relativa alle commissioni da pagare di ogni singola piattaforma, abbiamo inserito lo spread giornaliero.

Si ma cos’è lo spread nel Trading Online per CFD. Lo spread è proprio la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita, più basso è questo valore, meno il vostro broker prenderà in commissioni per ogni transazione. Generalmente lo spread giornaliero delle piattaforme che abbiamo confrontato, non supera i 5punti. Ciò significa che per ogni singola transazione, una piattaforma al massimo potrebbe prendere 5 euro. Ma sono cifre che difficilmente si raggiungono.

Costo di mantenimento

Le piattaforme di trading più famose, generalmente applicano un costo di mantenimento sul nostro conto, significa che per ogni giorno di inattività verranno prelevati dei punti (si parla di 1 euro o 2 massimo a seconda della vostra giacenza).

La Scelta della Piattaforma

quale sito scegliere

Quando si tratta di scegliere il software di Trading Online bisogna capire se si ha intenzione di operare con una piattaforma che fa trading solo online (su browser) oppure se il broker scelto ci da la possibilità di poter scaricare un’applicazione desktop stand-alone.

Diciamo chiaramente che la piattaforma di trading professionale è quella che vi permette di poter operare e tradare senza per forza dover usare il browser (chrome, firefox etc…) e quindi attraverso il download di un applicativo, un software.

Perché i professionisti usano le piattaforme stand alone?

Il motivo è semplice, un software appositamente studiato e programmato per fare trading online, rischia di incepparsi meno durante delle operazioni rispetto ad un browser come può essere chrome o internet explorer. Questo perché spesso i browser sono carichi di cookie e file inutili  e schede con pagine internet pesantissime (vi capita di guardare filmati su youtube mentre state facendo trading su un’altra pagina no?). Bene tutto questo può portare ad un eccessivo consumo della memoria del vostro pc e ad un crash improvviso del browser, cosa che difficilmente accade con piattaforme di trading online via desktop, studiate appositamente per fare operazioni di trading.

Applicazioni Mobile

app per tradingDiscorso a parte va fatto per le App di trading. Infatti, in questo caso, è indubbia la necessità di avere a che fare un broker che vi dia la possibilità di avere tutte le vostre operazioni a portata di smartphone. Tutti i servizi che vi proponiamo nelle nostre comparazioni delle migliori piattaforme, danno quasi sempre la possibilità di poter fare trading attraverso le app di ultima generazione. Diffidate da chi non vi da un servizio di questo tipo nel 2018!

Fare Trading Online è facile?

Per poter ottenere un successo finanziario di tutto rispetto, il miglior modo per poter cominciare è scegliere gli strumenti di lavoro migliori in assoluto. Se hai esperienza e conosci il trading come le tue tasche e ti registri ad un broker di trading online professionale il risultato è praticamente scontato.

fare trading facile

Ma non sempre una piattaforma professionale può fare al caso tuo. Ci sono dei casi in cui, un neofita, si avvicina al trading con la speranza di poter guadagnare da subito. Nel caso tu sia un principiante del trading, il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di affidarti a delle piattaforme semplici e funzionali, che ti permettano di fare operazioni in maniera istantanea chiara e senza tanti impedimenti.

Guadagnare con il Trading online

Con il trading online, moltissimi investitori e trader che inizialmente investivano attraverso i metodi tradizionali (intermediari in banca ad esempio), hanno avuto la possibilità di poter incrementare i loro guadagni ed osservare personalmente (cosa che prima era molto complicato fare) tutte le oscillazioni delle azioni acquistate. Non solo, un trader, che come dicevamo doveva affidarsi ad altri intermediari per piazzare un’operazione, adesso può semplicemente cliccare un tasto e acquistare o vendere azioni in borsa comodamente da casa.

I siti di Trading Online sono sicuri?

E’ una delle domande che ci viene posta in continuazione. Tutti i broker che promuoviamo sono al 100% sicuri, questo ve lo diciamo perché sono piattaforme di trading certificate e autorizzate da organi come la Consob e il CySec. Nel caso di Plus500, si tratta addirittura di un’azienda che oltre ad essere quotata alla borsa di Londra, è pure Main sponsor ufficiale dell’Atletico Madrid. Cosa dirvi di più.

Abbiamo scritto un articolo sull’argomento che potrebbe interessarti. Prova a controllare: Siti trading truffa

LEGGI PURE
Migliori Siti di Trading Online Italiani - Classifica Broker 2018